CONCESSIONE IMPIANTI SPORTIVI CALCISTICI A MUGGIA

Il Comune di Muggia ha firmato una concessione per la gestione degli stadi di calcio per la prima volta con un’unica realtà, formata da due società calcistiche del territorio, Zaule Rabuiese e Muggia 2020. Si tratta di una novità, presentata oggi nel corso di una conferenza stampa, che garantisce al Comune di poter dialogare con un unico interlocutore, e alle società di poter avviare investimenti e attingere a fondi grazie a un accordo pluriennale rinnovabile.

La concessione riguarda lo stadio comunale “Zaccaria”, in via dei Mulini 15/a, che comprende il campo a 11, tribune, spogliatoi, pista di atletica, campo a 7 e area parcheggi, e lo stadio comunale “Corrente” in via Zaule 74, con il campo a 11 e tribuna. 

Per quanto riguarda la durata della concessione, prende il via dal primo gennaio del 2023, fino al 31 agosto del 2027, con opzione di proroga per altri 4 anni. 

Le due società, in base all’accordo stipulato con il Comune, si impegnano, in sintesi, a: promuovere attività sportive a beneficio di tutta la comunità, valorizzare l’associazionismo locale, realizzare migliorie strutturali utili al conseguimento di risparmi sui costi di gestione e ricercare l’equilibrio economico-finanziario anche attraverso attività di promozione e valorizzazione delle strutture affidate. 

“E’ un risultato storico” lo ha definito subito il sindaco Paolo Polidori “dall’insediamento di questa amministrazione abbiamo lavorato sull’impostazione di tutte le concessioni di impianti alle società e associazioni sportive di Muggia. Abbiamo infatti trovato una situazione difettosa di programmazione, laddove un po’ tutti lamentavano i rinnovi a scadenza delle concessioni per periodi di tempo limitatissimi, circoscritti a qualche mese. L’esigenza, anche della mia amministrazione, è quella di permettere a chi gestisce gli impianti di poter programmare la gestione per più anni anche, e non solo, per poter accedere a finanziamenti e contribuiti pluriennali, e per avere quindi una ricaduta positiva sul territorio in termini di investimenti in strutture sportive. Per ciò che riguarda - prosegue - gli impianti calcistici inoltre, abbiamo intrapreso un obiettivo ambizioso, che è quello di accorpare, per la prima volta nella storia di Muggia, entrambi gli stadi in un un’unica concessione, in modo da orientare all’accorpamento della gestione tutte le società calcistiche del nostro Comune. È stato un lavoro duro, continuo, non privo di ostacoli, ma alla fine l’obiettivo è stato raggiunto: chi gestisce squadre ha imparato a fare squadra, ad andare oltre i singoli interessi e ha cominciato a pensare in grande. E perciò il mio sentito ringraziamento va, oltre alla mera formalità, sia alle società Zaule Rabuiese e Muggia 2022, sia all’assessore Alessandra Orlando, che si è prodigata instancabilmente e tenacemente durante innumerevoli incontri”. 

“La concessione è frutto di un lavoro lungo un anno - ricorda l’assessore comunale allo Sport Alessandra Orlando - e va a ottimizzare l’utilizzo delle strutture sportive cittadine. Prima le concessioni venivano effettuate alle singole società e da tempo si andava avanti attraverso proroghe. Grazie a questo nuovo accordo si assicura un tempo più lungo di operatività, che consente alle due realtà coinvolte di poter attingere anche a contributi che prima era impossibile richiedere. C’è anche una terza società calcistica muggesana - aggiunge Orlando - che al momento non partecipa, ma per la quale la porta resta sempre aperta”. 

Alla conferenza stampa di oggi hanno partecipato anche i rappresentanti delle due società, che hanno rimarcato il valore di un accordo importante dal punto di vista dell’organizzazione degli spazi e della crescita del settore sportivo muggesano.