Muggia: bilancio delle attività della biblioteca e presentazione progetto Teen

MUGGIA: BILANCIO DELLE ATTTIVITA’ DELLA BIBLIOTECA E PRESENTAZIONE PROGETTO TEEN

 

La biblioteca di Muggia “Edoardo Guglia” nell’ultimo anno è diventata sempre più un punto di riferimento per tanti eventi ed è cresciuta anche l’affluenza di persone che hanno scelto di prendere in prestito un libro. Lo spazio ospita con successo anche il progetto giovani “Teen”, le iniziative extrascolastiche dedicate ai ragazzi e messe in campo dal Comune di Muggia.  A tracciare un bilancio delle attività della biblioteca e a ricordare la valenza del progetto per gli studenti, sono stati il vicesindaco Nicola Delconte e l’assessore comunale Gianna Birnberg, nel corso di un incontro pubblico, insieme a Nicola Soia, responsabile dell’ufficio Cultura, Sport e Biblioteca. “Numeri che ci regalano grandi soddisfazioni” ha sottolineato in apertura Delconte, “e per questo un ringraziamento importante voglio rivolgerlo subito al personale della biblioteca”. I dati, che non tengono conto ancora degli ultimi due mesi, novembre e dicembre, mostrano tutti valori in crescita rispetto al 2021.  “Sono stati organizzati 40 eventi di promozione culturale, che hanno contribuito all’aumento delle presenze totali da circa 6mila a 8mila, senza contare che mancano due mesi alla fine dell’anno” ha ricordato il vicesindaco “e l’obiettivo è di proseguire su questa strada, ospitando tanti altri appuntamenti, penso ad esempio alla presentazione di libri ma non solo. Lo spazio si adatta facilmente a iniziative culturali di diverso tipo”. Tra le cifre snocciolate anche quelle dei prestiti, che aumentano da 5mila a 7.400, “anche grazie all’inserimento di nuovi volumi e un’attenzione ai giovani, ad esempio con la presenza di fumetti e altre proposte che vengono incontro ai loro interessi”. Sono incrementati nel corso dell’anno anche i fondi ministeriali per l’acquisto dei volumi, da 10mila a 16mila euro.  “E più in generale” ha concluso Delconte “gli utenti attivi alla biblioteca di Muggia, rispetto alla popolazione residente, sono in numero superiore a quelli del comune di Trieste e questo è sicuramente un fattore positivo. A Muggia le persone amano leggere e amano farlo nella nostra splendida biblioteca”.  L’assessore Birnberg si è focalizzata sul progetto dedicato agli studenti, che “si propone come un punto di partenza per i giovani di Muggia che frequentano la scuola secondaria di primo grado N.Sauro. L’attenzione e l’ascolto sono sempre stati alla base del mio lavoro ed in questo particolare momento i giovani hanno tutto il diritto di ottenerli, non solo da parte mia e del Comune ma anche dalla comunità intera”.  Secondo l’assessore “la cultura è fulcro della comunità e della sua salute nel senso più ampio del termine e la biblioteca è un luogo prescelto di conservazione e diffusione della stessa; sta dunque proprio qui il valore aggiunto di questo progetto, il fatto che possa svolgersi in spazi dedicati della biblioteca Guglia. Non mancano comunque anche gli ambienti esterni, dove poter interagire in modo ludico tra i giardini e nel piazzale attrezzato con i canestri”. Per dar vita al progetto, ha proseguito Birnberg, “è stato fondamentale il contributo di più uffici e servizi comunali (educativo e politiche giovanili, cultura e sociale), e prioritario il supporto volontario offerto da titolati e stimati insegnanti che faranno dono della loro presenza ed assistenza allo studio per gli apprendimenti delle competenze richieste dalla scuola”. Il progetto giovani è da considerarsi in continuità con il servizio di post-accoglimento riservato alle fasce più giovani della scuola primaria. “Continuità” ha precisato l’assessore “nel senso che continuerà ad accompagnare i ragazzi nel loro percorso di crescita, maturazione e trasformazione, in una visione unitaria e coerente collegata al territorio”.  Il progetto “Teen” è stato avviato il 4 novembre e ha già ricevuto l’adesione di 16 famiglie, altre ancora stanno arrivando. Il servizio è gratuito ed aperto il martedì e venerdì dalle ore 15 alle ore 19; un sabato al mese è previsto un incontro che consenta ai giovani di effettuare esperienze diverse, come visitare luoghi di interesse storico e naturalistico, assistere a spettacoli, andare al cinema, incontrare altre realtà giovanili del territorio.