MUJA BUSKERS FESTIVAL 2022 Sesta edizione a Muggia, dal 25 al 28 agosto

MUJA BUSKERS FESTIVAL 2022 Sesta edizione a Muggia, dal 25 al 28 agosto

Presentato a Muggia il Muja Buskers Festival, festa del circo contemporaneo e teatro di strada, che torna dal 25 al 28 agosto con un cartellone ricchissimo: 38 appuntamenti tra spettacoli per tutte le età e laboratori per bambini verranno messi in scena da 8 compagnie e da 9 allievi della prestigiosissima Scuola di Circo Flic di Torino. Artisti provenienti da Argentina, Austria, Belgio, Cile, Guatemala, Inghilterra, Italia, Messico, Spagna e Svizzera faranno divertire e sognare il pubblico dando vita a divertenti commedie circensi, bubble show, incredibili numeri di bicicletta acrobatica, trapezio, equilibrismo, corda e tessuti aerei, giocoleria e clown. Le performance - per lo più a ingresso libero o con biglietto venduto al prezzo simbolico di 2 euro - avranno luogo nei sei spazi di piazza Caliterna, piazza Marconi, Teatro Verdi, Biblioteca Comunale, Oratorio Penso e Sal de Mar. La direzione artistica è di Riccardo Strano. La proposta dell'edizione 2022 vedrà tra i suoi protagonisti Tripotes la Compagnie (Spagna/Svizzera) con Encore une fois, uno spettacolo basato sull'idea che l'errore sia consentito, che ridefinisce lo spazio verticale e orizzontale, senza far mai dimenticare al pubblico che il circo è rischio. Il tutto condito da acrobazie improvvisate a ritmo di... palline di ping-pong! La semplicità dell'assurdo, la fisicità e la magia dell'improvvisazione fanno godere gli spettatori di momenti di pura emozione. Accumulo, ripetizione, rischio, controllo, pericolo gli elementi in gioco in una performance emozionante e super acrobatica a ritmo di musica. La combine Cile-Italia del ByK Cirque propone Istinto, uno spettacolo pieno di simboli che parla attraverso il circo e il teatro raccontando la storia di un uomo che cerca di reprimere il suo carattere, la rabbia, l'amore, la follia. Scala acrobatica, tessuti aerei, fruste, trapezio duo sono il punto di unione di questo intimo rito. Uno spettacolo di circo contemporaneo che comprende molte discipline circensi in una storia sui legami umani eterni e invisibili. Il Duo Kaos (Guatemala/Italia) con Time to Loop, tra acrobazie e ruote, crea una storia sul movimento, la trasformazione e la poesia in una sincronia perfetta. La costruzione e la distruzione sono parte dello stesso meccanismo ma con romanticismo e leggerezza questo duo trasformerà il Kaos in Armonia. Acrobazie sincronizzate in un gioco d’amore e di equilibrio, poetico e romantico. A riportare il pubblico in una dimensione più ludica e leggera ci penserà l'artista italiano Simone Romanò dando vita in Hip-Hop ad un personaggio immaginifico, sospeso tra giocoleria e verticalismi, capace di coinvolgere il pubblico in un divertente viaggio nei suoi mondi fantastici. N e Il sogno di Gambeinspallateatro (Italia) un attore alquanto singolare con l'aiuto di un carretto d’altri tempi trasporterà il pubblico nella propria stupefacente dimensione onirica, in un favoloso viaggio dal sapore antico che lo condurrà in un mondo di bolle di sapone: anime volanti che si trasformano, dai mille riflessi colorati e piene di fumo, un viaggio tra sogno e realtà, romanticismo e comicità. E dalla delicatezza delle bolle di sapone ad una spericolata gara ciclistica il salto può essere veramente breve quando si parla di circo! Il giro della piazza della compagnia italiana Madame Rebiné è una commedia circense divertente, spettacolare e coinvolgente che si aspetta dal pubblico un tifo sfegatato! E dopo la frenesia di questa gara Madame Rebiné renderà giustizia a un vecchio clown che dopo novant’anni di sfortuna, delusioni e scivoloni torna alla riscossa, a cavallo della propria sedia a rotelle. E proprio La riscossa dei clown ci racconterà questa impresa impossibile, in cui renne acrobate, giocolieri miopi e mosche assassine cercheranno di mettere i bastoni tra le ruote (in tutti sensi) al nostro clown che a colpi di naso rosso farà occhi neri e lotterà fino all’ultimo respiro per difendere la sua dignità e se riuscirà ad avere giustizia sarà solo grazie al sostegno del pubblico presente in piazza. Grazie alla collaborazione con la Flic Scuola di Circo di Torino, gli allievi del terzo anno artistico, che concludono il loro percorso di formazione artistica professionale, presenteranno i loro progetti personali nell’ambito del programma del festival. Gli spettacoli degli allievi della Flic Scuola di Circo sono dei work in progress frutto del lavoro di ricerca e creazione realizzata durante l’ultimo anno scolastico e vengono presentati al pubblico del Muja Buskers Festival come conclusione della loro formazione, ma anche come punto di partenza per lo sviluppo della propria ricerca artistica.

Tra gli allievi presenti al festival con i propri progetti:

Amina Riccetti Kummer (Austria) con Beatch - Un personaggio perfezionista e goffo fra acrobazia aerea e contorsionismo tratta varie tematiche invitando il pubblico a seguirlo in un viaggio in spiaggia.

Bruta Bruja (Messico/Germania) con Santa & Glitter - Circo, disco e stregoneria. Con il motto “We believe in Miracles”, il duo Bruta Bruja celebra la sua visione della realtà: dove da una pila del bucato escono una diva da disco e una santa appesa per i capelli.

Bryony Fowler (Inghilterra) con Eternità - Un rituale astratto che esplora i cicli della morte, l'ascensione e la rinascita, attraverso la corda aerea ed il movimento si celebra un rito che esplora ciò che è dentro e fuori di noi.

Laia Picas Rodoredra (Spagna) conLa donna lampada - Una performance che mescola circo contemporaneo e riflessione critica. Un mondo intriso di surrealismo magico, dove le lampade prendono vita e le donne sembrano animali.

Miriana Nardelli (Italia) con Momentum - Danza, circo e teatro fisico si intrecciano per dar vita a un mondo onirico. E se fossi un sogno, che qualcuno sogna, un pensiero, che qualcuno pensa?

Il trio circ (Italia) con Concrete - In un mondo surreale un cosmonauta incontra due esseri bizzarri ed insieme sfideranno il vuoto e le altezze per riuscire a spiccare il volo in uno spettacolo emozionante e pieno di speranza

Laboratorio di circo per bambini e ragazzi:

Un laboratorio circense aperto in cui bambini e ragazzi possono esprimersi liberamente iniziando a conoscere e approfondire i veri attrezzi da circo concepiti per la didattica delle discipline circensi quali giocoleria, equilibrio ed acrobatica. Un approccio creativo per potenziare lo sviluppo psicomotorio dei bambini.

I laboratori sono aperti a bambini dai 6 ai 12 anni con accesso libero su prenotazione e si terranno presso l'Oratorio Penso di Muggia.

Gli spettacoli gratuiti sono ad ingresso libero e non prevedono alcuna prenotazione. I posti per gli spettacoli a pagamento sono limitati e si consiglia la prenotazione tramite il sito www.mujabusker.com.