Italian
 
Slovensko
 
English
 
Deutsch

LA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA’
Gli interventi soggetti a segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) sono quelli non assoggettati né a permesso di costruire, né a denuncia di inizio attività in alternativa al permesso di costruire e né riconducibili all’attività edilizia libera.
Sono inoltre soggetti a SCIA le varianti a permessi di costruire o le varianti alla denuncia di inizio attività in alternativa al permesso di costruire che non si con si configurino una variazione essenziale.


COME SI PRESENTA LA SCIA
Si deve utilizzare la modulistica presente sul sito web del Comune,  UFFICI - UFFICIO EDILIZIA E PIANIFICAZIONE - MODULISTICA, e la corresponsione del contributo di costruzione nei casi previsti dalla legge.


QUANDO POSSO INIZIARE I LAVORI

Alla presentazione della SCIA.
Il Comune entro trenta giorni dalla presentazione della SCIA accerta che l’intervento rientri nei casi previsti dalla legge, verifica la regolarità formale e la completezza della documentazione nonché la correttezza del calcolo del contributo di costruzione.

 

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA’ IN SANATORIA
Possono essere sanati mediante segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) in sanatoria gli interventi edilizi realizzati in assenza di Segnalazione Certificata di Inizio Attività o in difformità da essa, purché conformi alla disciplina urbanistica ed edilizia vigente sia al momento della realizzazione dell'abuso sia al momento della presentazione della Segnalazione Certificata di Inizio Attività in sanatoria.


COME SI PRESENTA
Si deve utilizzare la modulistica presente sul sito web del Comune,  UFFICI - UFFICIO EDILIZIA E PIANIFICAZIONE - MODULISTICA.


I TERMINI PER L’ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO
Entro il termine di trenta giorni dalla presentazione della segnalazione certificata di inizio di inizio attività in sanatoria viene accertato che l’intervento rientri tra quelli soggetti a SCIA in sanatoria e verificata la regolarità formale e la completezza della documentazione presentata.
Nei trenta giorni successivi alla presentazione, qualora venga riscontrata l'assenza di una o più delle condizioni, requisiti e presupposti stabiliti dalla legge, vengono adottati i provvedimenti che ingiungono al responsabile dell'abuso la demolizione o il ripristino dello stato dei luoghi entro un termine non superiore a novanta giorni.